Scusi, in che Millennial siamo?

Scusi, in che Millennial siamo?


Fannulloni, mammoni, bamboccioni, choosy o, se proprio non hai termini per definirli, chiamali Millennials. Li abbiamo offesi in ogni modo, ma siamo sicuri di usare i parametri giusti per capire i giovani? Oggi un libro può aiutarci ad interpretare, comprendere e dialogare meglio con le nuove generazioni.

In tempi in cui la politica fa spettacolo a suon di felpe, gattini e creme al cioccolato, “l’ho letto su Facebook” è la frase più usata da quelli di una certa età.  Come se Facebook fosse di per sé fonte primaria di informazione, senza la verifica che la notizia appena letta sia frutto di dichiarazioni reali, fake news o Lercio (il sito satirico di notizie grottesche dichiaratamente inventate).

CONTINUA A LEGGERE –> autori.fanpage.it